Essere felici è una scelta seria /parte seconda

Essere felici è una scelta seria /parte seconda

Stavamo parlando ieri di felicità e gioia.
Di quanto essere felici sia questione di serietà e impegno.
Una promessa che facciamo a noi stesse e che poi abbiamo il dovere di mantenere.
Andiamo avanti nel ragionamento, oggi.

ADESSO È QUELLO CHE CONTA

Veniamo infine al punto, perchè qua si guarda all’oggi, non chissà dove. Qua è necessaria la concretezza.

Come sarebbe se questo Natale e per il nuovo anno ti prendessi sul serio nei tuoi desideri, se ascoltassi i tuoi malesseri e finalmente scegliessi di occupartene?

Uno dei regali che il coaching ha fatto a me è stato di farmi scoprire che ho un potere nella mia vita, che non credevo di avere. Potere di farne qualcosa di quelle insoddisfazioni, di quei sentimenti ricorrenti che mi tenevano agganciata ad una me che non ero, ad esempio. In realtà molto più di uno solo, ma adesso ti voglio raccontare di questo.

È un potere che può unire magia e realtà. L’Essere con il Fare, appunto.
Posso integrare la magia (quella che mi faceva divertire e sperare sul serio nei miei Natali da piccola) con l’abitudine dei buoni propositi per il nuovo anno. Perchè si deve creare un’abitudine alla felicità!

Ho il potere di creare la mia realtà, senza buttare via nulla di me. Non mi devo cambiare, e posso tuttavia cambiare la mia realtà.

L’ATTENZIONE

E qui arriva il secondo discorso serio. Il cambiamento arriva con impegno.
Quell’attenzione che dedicavi da bambina a quello che amavi. ❤️ La stessa serietà del cuore e dell’anima.

Se desidero un lavoro che mi dia gioia, in cui non mi sento buttata via (me, con il mio tempo), se desidero uscire da una relazione che da qualche parte mi sta logorando e spegnendo, se desidero una vera storia di amore, se desidero guadagnare di più perchè voglio poter realizzare ad es. il sogno di viaggiare e vedere almeno un po’ di mondo, se mi sento di aver sprecato del tempo, se (continua tu come risuona in te, ma fallo… ora!).

Allora mi rimbocco le maniche e mi chiedo: ✨che cosa posso fare?
e inizio ad ascoltarmi con quella serietà che magari sto chiedendo agli altri o all’universo o a quel destino che sento avverso. Mi fermo e mi chiedo: voglio veramente che qualcosa cambi nella mia vita?
Se sì, mi metto all’opera. Non ci sono altre palle, tutto il resto sono scuse.

Mi metto all’opera per creare la vita che vorrei per me. Inizio da dove sono oggi e inizio a vedere che cosa mi dà fastidio, che cosa vorrei. Parto da me, perchè sono l’unica sulla quale ho un potere. Ma mi prendo seriamente, che non vuol dire mi raccomando mi sento in colpa!!!

Mi metto ad arare bene il terreno, a togliere le erbacce, i sassi, cerco di comprendere se è una buona terra, la concimo. Per seminare bene. Quindi inizio a osservare i semi. Dove li ho preparati? Sono semi adeguati al valore che sono? Sono semi che corrispondono adeguatamente a me?

👉Vuoi amore? quali convinzioni ti porti sull’amore? hai chiuso i cicli precedenti?
👉Vuoi più soldi? ti stai dando il permesso autentico di riceverli?
👉Vuoi un lavoro che ti piaccia di più? Sai quello che ti appassiona?

Ti sto scuotendo un po’ adesso perchè ✨questo è uno dei momenti dell’anno giusti.

Il momento in cui anche il calendario ti dà possibilità e autorizzazione ( o il pretesto) a svoltare pagina, ti autorizza a chiedere dei regali e a progettare e seminare il prossimo anno. Puoi scegliere di uscire dal tuo copione di mancanza e di vittima. Di destino avverso… Puoi scegliere che cosa scegliere di guardare della tua vita: su che cosa porre lo sguardo.

E puoi decidere come guardare l’anno che si sta concludendo, con quale sguardo, e che cosa portare nel nuovo anno, se hai dei conti in sospeso, e soprattutto che impegno vuoi mettere per la tua felicità nel 2020 che sta per iniziare.

RIVEDERE, CHIUDERE, CHIEDERE

Io sinceramente non vedo l’ora che inizi il 2020, gli ho attribuito un sacco di Nuovo e non vedo l’ora di varcare il portale, dopo aver fatto un “lavorone” sul 2019 da wild coach. Metterò il mio intento, farò un lavoro di alleggerimento e di intenti.

💥 Che cosa aspetti a consegnare a questo Natale il tuo personalissimo sogno di gioia?
Quali desideri seri hai per te? Che cosa sei disposta a scoprire di te?

💥 Che cosa aspetti a sognare con serietà la tua felicità per il prossimo anno?
Che cosa vuoi realizzare nel 2020? Dove vuoi essere, quali sentimenti ed esperienze vuoi vivere? Che cosa sei disposta a chiudere e a lasciare al vecchio anno? perchè tu non abbia strascichi.

Se vuoi, puoi iniziare anche con il condividere con me quali sogni e quali azioni farai per te!

Un grande abbraccio
Roberta

Lascia un commento