Al momento stai visualizzando Il tuo tempo del natale

Il tuo tempo del natale

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

Sono sempre stata ambivalente nei confronti del Natale, da quando sono cresciuta e “diventata grande”. E anche quest’anno mi sto confrontando con le diverse parti di me.

(E per questo sto preparando uno ✨💜“Speciale Natale” per te, che ti rivelerò domani!!!)

Del resto siamo tante dentro di noi, questa è la realtà.

Infastidita dal conformismo, dalle maschere che si “devono” mettere di gioia, amore, felicità. Disturbata dal troppo clamore, propensa al raccoglimento intimo.

I parenti per forza, i regali per forza, per tradizione, perché si fa. Sorrisi, abbracci, le corse ai regali.

Quanti venti… quante parti irrigidite, quanta ambivalenza!

Quale occasione allora potebbe essere per te

questo natale, di rinascita?

Al di là delle aspettative degli altri, al di là del si deve, si fa… al di là di un copione che hai sposato?

Anche questo qua da noi è Natale. Anche questa una realtà con la quale fare i conti. Consumismo, corse frenetiche. Poca scelta del nostro tempo. Poco raccoglimento, poco tempo del cuore.
Un dio celebrato per alcuni, rituali e riunioni familiari. Tre giorni… in cui forse non si può scegliere, a patto di fare rumore, forse troppo rumore.

Il passato: un paradiso di magia, attesa e calore. Forse, un paradiso perduto, per tante, per tanti, per me.

Un tempo “strano”. Che interroga, che può saldare o può profondamente respingere. Nostalgia, malinconia, solitudine per molte. Questo tempo di avvento accentua i sentimenti e le emozioni, come se si mettesse fuoco su quello che ci abita. Luci e ombre in primo piano. Maschere che esplodono dentro nostalgie e desideri forti, antichi. Sguardi e sogni antichi, presente.

E allora come vivere questo tempo? Perchè possa essere magico?
Senza rinnegare se stesse, senza dover per forza seguire antichi copioni che nel profondo non ci appartengono? E nello stesso tempo, senza andare per forza contro…

Un Natale 🔥wild insomma, da vivere con l’anima, in autenticità. Abitato dal proprio fuoco femminile, dal proprio cuore ardente.

In questi movimenti interiori e mutamenti, mi sto interrogando e ascoltando, per incontrare anche i tuoi bisogni, di un femminile che ha da riscoprire tutto il suo splendore e il suo cuore. Senza rinnegare nulla di sé, anche ora, in questi giorni. Forse ancora di più, perché può diventare magico momento di rinascita.

Del resto Natale simbolicamente rimanda comunque ad una rinascita, ad un passaggio, ad un rinnovamento, ad un segno. Un’attesa, un evento, un dopo. Tre giorni magici.

Se vogliamo, possiamo dare il nostro 💫 autentico senso. Mettendoci la nostra firma. Non per forza tutta di un colpo, anche solo un piccolo scarabocchio, ma che sia nostro.

La nostra scelta. Di lasciar andare, di mutare copione e abitudini se non ci corrispondono. Per dare il nostro unico colore.

Abbiamo, in questo “avvento” di attesa, la possibilità di far diventare quel giorno, il nostro giorno, come un pacchetto che potremo aprire, dentro al quale scoprire il ✨nostro mistero e il nostro unico bagliore. La nostra firma.

E anch’io ci metto la mia firma wild in questo tempo di attesa. Perchè possa esserci magia.

Domani ti dirò come. ✨ Evviva!

Un abbraccio caldo caldo

Roberta wild

Lascia un commento