Non posso essere scorbutica

Non posso essere scorbutica

Non posso essere scorbutica

Già figuriamoci se una sempre disponibile e accogliente come te, che ha un’immagine da difendere, un’immagine costruita negli anni può darsi il permesso di essere all’improvviso scorbutica.
Chissà che cosa accadrà, che cosa diranno gli altri, che cosa penseranno.
Non si può, non puoi, vero?

Solo se sei sempre sorridente, allegra, disponibile, gioiosa, aperta, saltellante, pronta ad ascoltare, a dare consigli, a metterti in seocndo piano, ad attendere paziente.
Guai a esplodere di colpo, guai farti vedere malinconica, pensierosa, annoiata, guai a dire come la pensi lì per lì senza pensare troppo, guai a urlare, guai essere vera…

Guai decidere di sparire, di farti i fatti tuoi…

potresti perdere tutti, tutto, gli altri non ti cercherrebbe più, non potrebbero mai comprendere.

Guai dire in faccia: questo tuo comportamento non mi sta bene.
Guai perdere il controllo…

Guai essere vera.

Guai fare come fanno i bambini: litigano e poi dieci minuti riprendono.

Si sono chiariti, e poi si riappoggiano sulla vita e su quello che conta. Non elucubrano, non recriminano e hanno chiaro l’obiettivo principale: giocare insieme.

Quale gioco vuoi fare tu veramente?
Vuoi veramente giocare???

 

Un abbraccio
Roberta

Lascia un commento