possofareperte

“Rendi cosciente l’inconscio, altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita e tu lo chiamerai destino”.
C.G.Jung

Sei felice?
Di che cosa avresti bisogno?
Quale blocco non riesci a sciogliere?
Sai chi sei e che cosa vorresti
A chi o a che cosa ti vorresti ribellare
Quale passo sei disposta a compiere?
Che cosa sei disposta a lasciar andare?

Aiuto principalmente le donne che:

 

  • vogliono migliorare la propria vita smettendo di rinunciare a se stesse e vogliono finalmente vivere i propri talenti e potenzialità nella concretezza, liberando tutto il loro potere personale.

  • in seguito ad una separazione o a un grosso cambiamento, hanno bisogno e desiderio di ricominciare da se stesse, di rimettere i pezzi insieme per ricostruire una vita che sia a misura di loro stesse e della loro energia.

Se ti stai chiedendo…

  • Come posso scoprire quali sono i miei talenti?
  • Come faccio a smettere di seguire le aspettative altrui...
  • Come faccio a scoprire che cosa posso e voglio fare nella mia vita? Sognavo, ma poi... la vita...
  • Come faccio a non essere più vittima dei "vampiri energetici"? Non riesco a dire di no e alla fine sono esausta...
  • Come faccio a smettere di invischiarmi in relazioni di dipendenza?
  • Come posso smettere di ripetere quello schema che riappare ogni volta nella mia vita? sembra un ciclo eterno che non riesco ad interrompere, nonostante ne abbia già provate tante, anche tanti percorsi di crescita personale...

Ecco il contributo
che posso essere per te per…

  • trovare quella forza dentro di te per non vivere più relazioni che ti prosciugano le energie e nelle quali ti sei rassegnata e accomodata, facendoti andar bene ciò che nelle tue viscere senti di non poter più accettare;
  • smettere di dipendere da un rapporto che non ti fa sapere più chi sei;
  • ricominciare, dopo una lunga relazione finita, dopo una perdita, un grave cambiamento, un lutto;
  • comprendere quale strada scegliere tra il seguire i tuoi sogni e quello che credi di dover fare, ad esempio nel lavoro;
  • scoprire i tuoi talenti, e vivere in accordo con questi, compiendo atti concreti per realizzarli;
  • saper dire dei no, per proteggere il tuo spazio vitale e per ricaricarti delle giuste energie, senza sensi di colpa;
  • comprendere chi sei e che cosa vuoi, senza più cadere in quella tremenda sensazione di inadeguatezza, che tanto ti tiene bloccata;
  • ritrovare te stessa dopo esserti persa dietro ai tuoi figli o al tuo compagno;
  • “vederti” e “viverti”, se non ti sei mai sentita veramente vista e vissuta, ma nascosta dietro immagini che non ti corrispondono;
  • cambiare immagine di te, liberarti da ruoli che ti stanno stretti, cambiare quel copione di vita che non hai veramente scelto, o comunque iniziare a vedere quale stai vivendo;
  • celebrarti, se hai invece scelto il fallimento per attirare l’attenzione, se ti sei sminuita e messa in penombra per paura di perdere amore e considerazione.

Spesso ci attribuiamo tutte le colpe.
Sono io che non vado bene, c’è qualcosa in me che non va. Se siamo scontente, se non ci sentiamo a posto, se facciamo tanta fatica, se non abbiamo successo, se non siamo amate, cerchiamo di cambiare… ma come? dandoci addosso, sentendoci inadeguate per questo mondo e per le nostre vite, costringendoci ad essere diverse, tramite un grande sforzo e inseguendo dei modelli di performance…

Commettiamo invece un unico “errore”: sbagliamo sguardo.
Lo sguardo non dovrebbe essere verso quello che non va, e neppure aggressivo verso l’esterno, bensì uno sguardo che pone l’attenzione non solo su quello che c’è, ma anche sullo sfondo, dove si celano le tue potenzialità più grandi e quei copioni che hai sposato in passato. Può essere lì il segreto del tuo benessere, un segreto che se aperto può svelarti la strada.

Potresti scoprire un antico patto di alleanza con antiche figure parentali, per non tradire le quali, hai scelto di non essere felice, hai scelto che nella tua vita avresti dovuto soffrire, hai scelto di nascondere parti di te, per non fare ombra o tradire qualcuno…
o chissà quale potenzialità che hai lasciato in ombra, per non sminuire qualcuno che ami. Insomma là dietro c’è un mondo che puoi aprire e dove puoi trovare meraviglie e sorprese inaspettate. Basta entrarci. 

Cambiare punto di osservazione, questo uno dei segreti per stare meglio. Spostare il nostro sguardo.

Muoverti, creare movimento, spostare le zolle della tua terra interiore, per nutrirti delle tue radici, per far sì che la tua energia possa creare il tuo mondo autentico, fatto di te. 

Entrare in punta di piedi in quello che Jung chiamava inconscio e che io chiamo “la profonda terra” di te stessa. 

Se stai quindi cercando un modo per uscire da un pantano o dalla nebbia;
se vuoi ricominciare nella tua vita per darle un senso diverso;
se devi superare un periodo difficile, ma da sola non ce la fai; se non vuoi fare più quegli stessi errori che ti trascini da sempre;
se devi superare una perdita, un abbandono, un lutto, una separazione, un grande cambiamento;
se semplicemente vuoi scoprire e vivere le tue energie nascoste, stare bene, essere più felice, volare nella tua vita…
Se stai cercando un modo nuovo, dopo averne provate tante, e ti ritrovi ancora lì…

Non dare la colpa
ad un destino avverso.
Non è il tuo destino.

Non sei nata per soffrire,
o per mettere da parte te stessa, i tuoi bisogni e i tuoi sogni.
Non tutte le storie finiscono nell’accontentarsi.

Tu puoi prendere in mano la tua storia e costruirla,
mettendo le mani dentro la tua terra, rinsaldando le tue radici,
respirando a pieni polmoni la tua aria.
E c’è ancora tempo

 

Sei nata per essere felice!

Dopo un percorso con me 

Ti ritroverai risvegliata alla vita che è in te,
sarai guidata da lei,
senza  blocchi, avrai chiara la strada che vuoi percorrere;

avrai imparato a tenere il confine nelle relazioni
e saprai scegliere con chi e come vivere;

sarai libera e autonoma;
senza più timore del tuo potere e delle tue ombre,
ma in pace con i tuoi limiti e capace di portare nella concretezza
del tuo quotidiano te stessa.

Sarai centrata e allineata a te,
avrai visto alcuni aspetti della tua vita da un altro punto di vista
e il filo che si è dipanato fino ad oggi ti sarà più chiaro.

Avrai consapevolezza dei tuoi ruoli
e di quei copioni di vita che hai sposato
e potrai scegliere che cosa tenere e che cosa lasciar andare.

Saprai scegliere e non sarai più vittima dei tuoi meccanismi.

Avrai RADICI TUE,
alle quali ancorarti e dalle quali partire per spiccare il volo.

Se quello che hai letto finora ti ha risuonato dentro, significa che posso essere il contributo giusto per te, che ti posso guidare in questo viaggio  per cambiare la tua vita.

COME?

  • Con un primo colloquio di 30 minuti (al costo di euro 30) in cui puoi esplorare insieme a me il tuo obiettivo e valutare quale può essere il miglior percorso possibile per te.

    Le possibili strade che valutiamo insieme sono:

  • Un percorso individuale di coaching 
    – via skype o via WA con video chiamata
    – in studio a Genova
    – via email
    orari: dal lunedì al venerdì ore 9-18; sabato ore 10-13: costo euro 70; fascia serale, ore 20-21: costo euro 90

    Ogni sessione dura 45 minuti

  • Un percorso di coaching online tra questi:

Che cosa non riceverai

Non riceverai mai consigli. Il coach non dà consigli. Ti potrò aiutare a trovare la tua strada e la tua scelta. Spesso mi sentirai dirti: ma tu che cosa vuoi? 

Non riceverai “coccole” per lasciarti in quella tua zona comfort alla quale sei tanto affezionata, e che ti impedisce di spiccare il volo verso le vette di te. Riceverai piuttosto un ascolto autentico.

Non riceverai mai un giudizio di valore. Non esiste giusto o sbagliato, esiste solo quello che c’è. Emozioni e sentimenti non appartengono alla terra del dovere e del non va bene.

Non riceverai interpretazioni e supposizioni su perchè e per come. Le cose accadono. Arrovellarsi sui motivi reconditi non porta a nulla. Il che non vuol dire che non andremo indietro nella tua storia. La strada della consapevolezza passa da un’altra parte: dal lasciar emergere sentimenti ed emozioni.

Le tue domande

  • Come faccio a sapere che un percorso di coaching mi può essere utile?
    Ascolta quello che senti, non quello che la tua mente dice.
    Certo, non ho la bacchetta magica, ma se stai cercando un percorso che passo dopo passo ti conduca per mano al raggiungimento del tuo desiderio, allora il coaching ha l’energia giusta. Unisco la mia energia maschile nella direttività e la mia femminilità dell’ascolto e dell’accoglienza. E ti accompagno verso il tuo obiettivo. A fianco, un passo indietro, mai davanti.
  • Perchè dovrei investire economicamente nella crescita personale?
    Spesso ci diciamo che solo quando avremo disponibilità economica potremo permetterci di lavorare su noi stesse, sul nostro benessere. Come se stare meglio fosse un lusso per ricchi.
    Ma nel momento in cui stai meglio hai le energie per migliorare la tua vita anche economicamente. Spesso la scarsità economica va di pari passo con altri disagi affettivi, liberati dai quali tutto inizia a funzionare diversamente. L’abbondanza arriva più facilmente quando si è felici… Investire nella crescita personale è mettere energia buona per te stessa. Il denaro è energia che mettiamo per noi, perchè abbiamo compreso che siamo importanti e che è un valore fondamentale il nostro benessere.
  • Perchè devo pagare cifre alte (!?) per una sessione di coaching o per un percorso?
    La mia professionalità è frutto di un lungo percorso di crescita personale e di formazione. Quello che ti metto a disposizione è un grande valore, fatto anche di un aggiornamento continuo. Con il tuo denaro investi su di te e riconosci il grande valore che ricevi da me. In questo modo possiamo alzare il livello di qualità delle nostre sessioni.
  • Con quale cadenza si tengono gli incontri di coaching individuale?
    Non esiste un tempo prestabilito.
    In genere una sessione ogni 15 giorni è la cadenza che ti permette di integrare le scoperte da un incontro all’altro. Ma varia molto in base al tuo bisogno. Anche la durata di un percorso normale di coaching è variabile. Diverso il discorso per i pacchetti che hanno un tempo prestabilito.

E adesso…

Raccontami di te

Chiudi il menu

Prima giornata 
ASCOLTA IL MOVIMENTO E L’ENERGIA DEL TUO CUORE

Eccoci al primo giorno di questo mese d’amore.
Come stai? 
Che energia c’è?
Come ti sei svegliata?
Quali emozioni all’inizio di questo viaggio di amore?

Questo percorso è un regalo che ti sei fatta, unicamente per te.

Com’è esserti fatta un regalo? Che sensazione provi?

Non è frequente regalarci qualcosa solo per noi. E’ già esso stesso un atto di amore. Spesso non ci diamo neppure questo permesso. Questo è già un primo passo, da benedire e di cui essere fiere. Un primo passo che porta esso stesso in sé frutto.
Magari è il primo che ti fai, magari sei abituata. Spero comunque che questo possa diventare un regalo speciale.

Ti invito a prendere un quaderno che ti piaccia, e che terrai per tutto il mese. Lì potrai annotare pensieri, disegni, segni, simboli e qualche piccolo oggetto preso qua e là…
Sarà come un diario, segreto. Se vuoi.

Voglio darti alcuni suggerimenti importanti che varranno per tutto il mese. Sono come degli ingredienti che potenzieranno i risultati.

Primo: cerca un luogo appartato, un tempo solo per te, in cui non essere disturbata. Un luogo di potere. Quel luogo in cui ti senti protetta e a casa.

Secondo: tempo per te. Questo percorso già vuole regalarti questo. Prenditi tutto il tempo necessario per svolgere il tema della giornata e ritagliati alla sera un tempo per scrivere e segnare quello che è emerso.

Terzo: non fare alcuno sforzo per le giornate che seguirai. Se un tema non funziona, non intestardirti, significa che non è il momento per te. Potrebbe arrivare dopo, magari dopo un mese, un anno, chissà…

Quarto: cerca di vivere le giornate più di pancia e d’istinto che puoi. Segui la traccia senza troppo riflettere o pensare. Rispondi, agisci e dopo rifletti.

Fatte queste premesse, entriamo in questa prima giornata.

Metti un intento per l’intero mese.

Ascolta in te come vorresti essere e sentirti alla fine di questo mese, e tutto quello che ti attende o vorresti che ci fosse.

Non mettere un obiettivo razionale, se riesci, ma un intento, del cuore.
Questo intento potrebbe anche non aver parole, frasi, potrebbe arrivarti come un sospiro, un moto del corpo, un’immagine, un respiro profondo. Ascolta e segna. Il gesto che giunge a te dalle tue profondità, quelle dell’anima e del cuore.

Se avessi una bacchetta magica, se potessi sognare al di là di tutto, quale intento del cuore e dell’anima arriverebbe? Una parola.

Con quale energia?

Ora immaginati. Chiudi gli occhi e immaginati come vorresti essere alla fine.

Immagina, quali emozioni vorresti sentire, quali azioni, quale vita. Segnalo dentro di te, ascolta le emozioni che ti provoca e poi lascialo andare. Si è inscritto nel percorso, come traccia silente di questo mese.

Con questo sussurro del cuore e questa immagine di te che hai consegnato all’universo, questa prima giornata si conclude.
Ne sentirai il vento anche nelle prossime.

Ti invito a questo punto a mettere nuovamente le tue mani sul cuore e ascoltare questo gesto quale energia ha mosso in te. Tienila anche per domani.

Ti ricordo, se vuoi, che puoi iscriverti, se non lo hai ancora fatto, e condividere, nel gruppo WILD di fb Roberta Bailo coach , il tuo intento del cuore o quello che vorrai.

Un abbraccio grande

A dopodomani

Roberta