dicono-di-me

Ho scelto Roberta come coach perché mi risuonava. Il lavoro che ha fatto è stato di incoraggiarmi a darmi il permesso di guardare altre modalità, di sperimentare senza giudizio. Consiglio Roberta perché è facile entrare in relazione con lei: è solare e sa rispettare le modalità e i tempi delle persone. Non impone i suoi metodi, anzi si sa adattare alle modalità del cliente e allo stesso tempo lo sa condurre nell’esplorazione di prospettive nuove, senza suggerire soluzioni, ma rimanendo in ascolto e guidando passo passo il suo percorso. E’ scrupolosa nel valutare il lavoro e pronta a variare gli strumenti in base alla situazione contingente. Per me è stata un prezioso aiuto a contattare una parte di me fino a quel momento assolutamente inaccessibile e questo era l’obiettivo del nostro percorso insieme. Ora ho degli strumenti nuovi per lavorare autonomamente sui miei punti.
Lucia

Con Roberta ho intrapreso un percorso di conoscenza interiore, ho guardato in faccia il mio malessere e ho potuto dargli un nome. Ha saputo accompagnarmi passo dopo passo mettendomi sempre a mio agio, dandomi spazio di riflessione e un sentiero da seguire che mi ha permesso di rileggere le pagine della mia vita sia quelle dolorose che quelle serene facendo un quadro di quello che sono stata, che sono e che vorrei essere, dandomi valore. Ogni incontro è stato determinante per mettere insieme il mio puzzle e mi ha insegnato a essere padrona delle mie scelte. Grazie alla sua guida ho dato luce e vita a ciò che conta veramente per me stessa e sono stata in grado di illuminare anche le mie parti oscure. Roberta entra in empatia con te e ti sorregge senza mai intralciare il tuo percorso; ha gestito le mie emozioni in maniera gentile o “severa” a seconda delle necessità”.
Valeria 

Ho conosciuto Roberta al suo corso sulla Donna Selvaggia e pochi mesi dopo ho deciso di iniziare un percorso di coaching con lei, per capire chi sono e cosa voglio. Il nostro percorso è iniziato con il dare dei nomi e forme a ciò che mi bloccava ami teneva lontana da ciò che sono e alle parti di me che mano a mano venivano fuori. E’ stato un percorso lungo in cui, con la guida di Roberta, che, rispettando i miei tempi, ha saputo sollecitarmi nei punti giusti, ho lasciato piano piano andare ciò che non mi serviva più e i sensi di colpa, permettendomi di non essere sempre perfetta e di mettermi al centro della mia vita. 
Stefania

 

Finisce oggi il mio mini percorso. Analizzandolo nel suo insieme posso dire che bene o male sono tutte cose che penso da anni ma è incredibile come mettere tutti questi pensieri in fila e nero su bianco riesca a far cambiare la percezione che si ha di essi e permetta di accettarli più serenamente, positivi o negativi che siano.
So che la mia strada verso la libertà è ancora lunga e impervia, ma non ho paura né fretta, sono orgogliosa di me stessa perché per la prima volta grazie a questo percorso ho iniziato a percorrerla, smettendo di guardarla da lontano senza vederne l’ingresso! Il potere che volevo trovare all’inizio del corso, ho iniziato a sentirlo, adesso è come se dal buio che avvolgeva la mia anima fosse nata una luce. Di questo percorso voglio tenermi strette la voglia di cambiare sprigionata dalle mie parole quando parlavo di cosa rappresentasse per me il potere. Nei prossimi giorni continuerò a lavorare su tutto questo e poi deciderò il passo successivo. 
Ovviamente un super grazie va a Roberta, capitata nel momento giusto, che con il suo aiuto e il suo supporto è riuscita a donarmi quella spinta motivazionale che da tempo mi mancava! é possibile infatti che uno dei prossimi step sarà proprio iniziare un altro corso con lei!
Sara 

Roberta mi ha conquistata con la sua energia sia maschile sia femminile. Era quello di cui avevo bisogno come guida. Il percorso con lei è stato entusiasmante: scoprire quali copioni di vita stavo vivendo e potermene liberare ha risvegliato in me un’energia che non credevo di avere. Porterò sempre nel cuore questa esperienza perché mi ha cambiato la vita. Ora sono felice.
Giovanna

Chiudi il menu

Prima giornata 
ASCOLTA IL MOVIMENTO E L’ENERGIA DEL TUO CUORE

Eccoci al primo giorno di questo mese d’amore.
Come stai? 
Che energia c’è?
Come ti sei svegliata?
Quali emozioni all’inizio di questo viaggio di amore?

Questo percorso è un regalo che ti sei fatta, unicamente per te.

Com’è esserti fatta un regalo? Che sensazione provi?

Non è frequente regalarci qualcosa solo per noi. E’ già esso stesso un atto di amore. Spesso non ci diamo neppure questo permesso. Questo è già un primo passo, da benedire e di cui essere fiere. Un primo passo che porta esso stesso in sé frutto.
Magari è il primo che ti fai, magari sei abituata. Spero comunque che questo possa diventare un regalo speciale.

Ti invito a prendere un quaderno che ti piaccia, e che terrai per tutto il mese. Lì potrai annotare pensieri, disegni, segni, simboli e qualche piccolo oggetto preso qua e là…
Sarà come un diario, segreto. Se vuoi.

Voglio darti alcuni suggerimenti importanti che varranno per tutto il mese. Sono come degli ingredienti che potenzieranno i risultati.

Primo: cerca un luogo appartato, un tempo solo per te, in cui non essere disturbata. Un luogo di potere. Quel luogo in cui ti senti protetta e a casa.

Secondo: tempo per te. Questo percorso già vuole regalarti questo. Prenditi tutto il tempo necessario per svolgere il tema della giornata e ritagliati alla sera un tempo per scrivere e segnare quello che è emerso.

Terzo: non fare alcuno sforzo per le giornate che seguirai. Se un tema non funziona, non intestardirti, significa che non è il momento per te. Potrebbe arrivare dopo, magari dopo un mese, un anno, chissà…

Quarto: cerca di vivere le giornate più di pancia e d’istinto che puoi. Segui la traccia senza troppo riflettere o pensare. Rispondi, agisci e dopo rifletti.

Fatte queste premesse, entriamo in questa prima giornata.

Metti un intento per l’intero mese.

Ascolta in te come vorresti essere e sentirti alla fine di questo mese, e tutto quello che ti attende o vorresti che ci fosse.

Non mettere un obiettivo razionale, se riesci, ma un intento, del cuore.
Questo intento potrebbe anche non aver parole, frasi, potrebbe arrivarti come un sospiro, un moto del corpo, un’immagine, un respiro profondo. Ascolta e segna. Il gesto che giunge a te dalle tue profondità, quelle dell’anima e del cuore.

Se avessi una bacchetta magica, se potessi sognare al di là di tutto, quale intento del cuore e dell’anima arriverebbe? Una parola.

Con quale energia?

Ora immaginati. Chiudi gli occhi e immaginati come vorresti essere alla fine.

Immagina, quali emozioni vorresti sentire, quali azioni, quale vita. Segnalo dentro di te, ascolta le emozioni che ti provoca e poi lascialo andare. Si è inscritto nel percorso, come traccia silente di questo mese.

Con questo sussurro del cuore e questa immagine di te che hai consegnato all’universo, questa prima giornata si conclude.
Ne sentirai il vento anche nelle prossime.

Ti invito a questo punto a mettere nuovamente le tue mani sul cuore e ascoltare questo gesto quale energia ha mosso in te. Tienila anche per domani.

Ti ricordo, se vuoi, che puoi iscriverti, se non lo hai ancora fatto, e condividere, nel gruppo WILD di fb Roberta Bailo coach , il tuo intento del cuore o quello che vorrai.

Un abbraccio grande

A dopodomani

Roberta