Quando vedi

Quando vedi

Quando inizi a vedere, VEDI.

Puoi scorrere lungo la linea della tua vita avanti e indietro e vedi come se non avessi mai visto con i tuoi occhi veramente, ma sempre e solo con gli occhi di altri, che leggevano la tua realtà.

Quando invece trovi gli occhiali giusti per te, inizi a vedere e vedi con tuoi occhi, i più veri, i tuoi.

E gli avvenimenti e gli incontri della tua vita prendono la forma giusta e comprendi il come e il perché. Guardi indietro e la luce illumina con il chiaroscuro giusto il significato di quell’incontro e la realtà di quella risposta.

Vedi quali erano i desideri profondi che ti avevano guidato in quel momento e come quell’incontro con quella persona aveva permesso la realizzazione di quel desiderio, anche se non ne eri consapevole.

Vedi.

Ora vedi l’allora.

Perché ora che vedi, il velo è caduto. E ci sei dentro con occhi nuovi pronti a comprendere.

Ora vedi. Ed è magia e grazia. Ed è fiducia e gratitudine. Speranza.

Spesso, quando vediamo, con uno sguardo dell’alto, su di noi e la nostra vita, questo ci permette di vedere lucidamente, con giustizia e verità.

Come se la Vita (o chi per lei) sapesse nel tuo cammino cosa è buono per te in quel momento, qual è il vero buon desiderio per te al di là dei tuoi capricci momentanei.

Ma solo quando vedi lo sai.

E allora la luce inonda il passato, fulminea, e giunge fino all’inizio, al tuo inizio, lo tocca e irradia di nuova luce questo tuo nuovo inizio.

Oggi che vedi è un nuovo inizio.

Hai il passato illuminato e ora puoi partire, la luce che proviene da dietro ti illumina, ora puoi partire perché ora la tua nuova strada è illuminata.

Ora che vedi hai capito.

Ed è unità, perché i tuoi nuovi occhi sono pancia, sono vista, sono mani, sono gambe, sono inconscio, sono sorrisi consapevoli, sono UNO.

Ora che vedi hai capito.

Tieni questi nuovi occhi.

Vedrai anche nel buio.

Roberta Bailo

Se sei alla ricerca di occhi che vedano, contattami 

Lascia un commento