Al momento stai visualizzando Se non sei amata è colpa tua

Se non sei amata è colpa tua

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:Blog
  • Commenti dell'articolo:0 commenti

Disobbedisco sempre.

Non hai risolto i tuoi traumi infantili e attiri solo relazioni che ti toccano proprio lì.

Finchè non li avrai risolti non attirerai mai l’uomo giusto per te.

Non sei abbastanza femminile e di conseguenza il tuo maschile troppo prevalente, attrae solo uomini deboli.

Finché non avrai imparato ad amarti, ad essere felice anche senza amore, non potrai mai essere amata.

Finché non sarai capace di stare in piedi da sola, fiera guerriera della solitudine, ferma e centrata con passo sicuro, in pieno equilibrio senza buchi e vuoti di amore, non potrai godere dell’amore.

Inutile quindi che tu lo cerchi. Non arriverà, stanne certa.

Prima devi aver risolto i tuoi vuoti, aver imparato a non avere bisogno di nessuno, a non sentire la mancanza di, aver fatto pace con madri e padri, imparato a ricevere e a dare disinteressatamente, ad essere in equilibrio.

Felice anche senza. Senza un uomo, con poche relazioni vere, pienamente te stessa.

C’è qualcosa che stona.

Non sembra anche a te?

Alla fine è tutta colpa tua.

Finchè non avrai risolto questo e quello sarai condannata alla sofferenza d’amore e alla solitudine.

Ecco qui.

Rassegnati. Forse tra dieci vite troverai l’Amore e potrai essere felice.

E se ti accontenti, guai!

Non ti ami abbastanza, non sei capace di.

Ecco qui: bello servito il complesso di inadeguatezza confezionato con tutti i crismi, da tutti i punti, bello grande e tronfio.

Una soluzione però esiste, per fortuna.

Disobbedire, a partire da quella donna selvaggia che sa.

Che molla il controllo onnipotente e inizia a mandare tutto all’aria.

Vive semplicemente se stessa.

Si connette a quel fuoco che abita nel suo ventre, radicato in madre terra e al cielo.

E ti guida a vedere, facendo un piccolo passo indietro, di visione.

Scende in te e si dice:

Accolgo tutto di me, compreso il mio non essere capace, ma senza senso di colpa.

Questa è la mia storia, questa sono io, con traumi, vuoti e bisogni.

So che posso essere amata anche così.

Trovo pace. Sono consapevole del mio diritto di nascita ad essere amata.
Questo il primo passo, e poi tutto il resto…

Se le mie parole ti risuonano, partecipa al webinar gratuito di mercoledì 13 ottobre, alle 20.30: Disobbedire all’Amore.

Clicca per iscriverti: DISOBBEDIRE ALL’AMORE.

Un grande abbraccio
Roberta

 

Lascia un commento