Un battito d’ali. Dell’amore la scintilla

Un battito d’ali. Dell’amore la scintilla

È tutta questione di amore, direi che ci può stare. Delle scintille dell’amore.

Amore per te stessa, amore per un figlio, amore per un uomo, amore per la vita, per un sogno, un desiderio vibra di amore dentro di te, un uomo che ti fa sentire le scintille, amore per un progetto.

Amore sei tu ogni volta in cui metti la tua energia. È il tuo colore, la tua sfumatura, la tua passione, la tua missione, i tuoi valori, la tua ricchezza.

Quando amore manca, tutto diventa grigio, informe, spento e senza vita. Afono, trascinato.

Amore in questo senso, colora la tua vita e ha la capacità di espandersi a ruota, irradiarsi anche dove tu non puoi sapere.

Un battito d’ali, che nel battere fa vibrare.

Un sogno colorato di amore e di passione non può non realizzarsi.
Una vita scelta nelle vibrazioni dell’anima non può essere chiusa, e ristretta. Diventa luminosa.
Tu puoi brillare sei stai nell’amore per te.
Quanto amore ti sei negata?

Amore non è mendicare, non è paternalisticamente dire ad un altro che cosa fare o non fare, come essere o come sentire.

Non è certamente giudicare e alzarsi sul podio del so io che cosa senti, vuoi, desideri, qual è il tuo sogno.

Amore non è risolvere i problemi di un’altra persona. Non è sostuirsi a lei e portarne i pesi, annullarsi per amore di qualcun altro.

Non è accomodarsi e adeguarsi.

L’amore è forte. Il sentimento più potente, quando rispetta i confini e vive di rispetto.

Quando non cede ai ricatti, ai ganci, a quelle frasi “tu così mi fai morire”, “non posso vivere senza di te”…

Quante donne non scelgono la propria vita e se stesse per paura di rovinare la vita degli altri, come se l’altro fosse debole creatura non in grado di scegliere per se stesso e di stare in piedi da solo, come se non avesse le risorse per stare nella sua vita radicato.

Quando scattano bisogni vuoti, trabordanti, le relazioni diventano pericolose, facili prede di sbilanciamenti di potere. Di sofferenza sterile.

Nessuno ha un potere così grande su un’altra persona, tantomeno in nome di un amore asfittico, che non libera, ma lega.

Amore libera. Libera te stessa e ti fa alzare in volo.

Libera dai complessi, ti fa abitare dentro un’altra terra, dove sempre più te stessa, libera e felice sono le parole d’ordine.

Quante storie diverse di te hai scelto? Quanto ti sei narrata come vittima, come impossibile da amare?

Quale patto hai suggellato nei tuoi tempi antichi con il non poter essere amata?

Quanto poco hai fatto spazio al respirare profondo? In un bacio, in un orgasmo, in un dire ti amo?

Quanta difficoltà hai scelto per non riuscire ad amarti?

Un battito d’ali può s-creare, e generare scintille…

Un abbraccio
Roberta

Lascia un commento